Protocollo d'intesa ACEN

Convenzione per la realizzazione di uno studio finalizzato all'individuazione di edifici industriali dismessi o in disuso, da sottoporre a riqualificazione o trasformazione urbanistica, nei comuni di Pozzuoli, Quarto, Marano di Napoli, Mugnano di Napoli, Casoria, Volla, Cercola, Casavatore, Arzano, Melito.


Uno degli obiettivi perseguiti dalla Città Metropolitana di Napoli nell'ambito dell'attività di co-pianificazione con i Comuni, propedeutica alla formazione della strumentazione urbanistica comunale, è quello di incoraggiare la riconversione di eventuali aree industriali dismesse, destinandole a nuovi scopi produttivi, commerciali e turistici con beneficio occupazionale, senza intaccare le aree libere.

La Città Metropolitana con il presente protocollo con ACEN ha deciso di effettuare una ricognizione di tutte le aree industriali dismesse esistenti nel territorio dell'Ente, con particolare riferimento ai dieci Comuni confinanti con il territorio della città di Napoli: Pozzuoli, Quarto, Marano di Napoli, Mugnano di Napoli, Casoria, Volla, Cercola, Casavatore, Arzano, Melito.

L'elenco degli immobili produttivi potenzialmente dismessi è avvenuta attraverso l'individuazione di immobili catastalmente censiti nel territorio dei su elencati Comuni nell'ambito delle seguenti 4 categorie: D1 (opifici), D7 (edifici a carattere commerciale di una certa dimensione), D8 (edifici a carattere industriale), F2 (unità collabenti).

Gli elenchi degli immobili oggetto di indagine sono stati estratti dalla banca dati geografica, dai tecnici del SIT, mediante query e join specificamente elaborate per questo tipo di analisi: il DB di riferimento è stato il DBTL catastale (aggiornato all’ultima versione messa a disposizione dalla Regione Campania).

Atteso il periodo di riferimento relativo all’ultimo aggiornamento dei dati forniti dal SIT, gli elenchi sono stati successivamente implementati ed aggiornati all’attualità, dai tecnici incaricati dall'ACEN, attraverso la consultazione della piattaforma SISTER dell’Agenzia delle Entrate.

Terminata la fase di raccolta e sistemizzazione dei dati, i tecnici ACEN hanno effettuato una prima fase di scrematura finalizzata alla sola individuazione degli edifici inutilizzati e/o dismessi, attraverso la consultazione dei sistemi di navigazione satellitare più diffusi nonché attraverso l’esecuzione di sopralluoghi diretti nei casi di più difficile interpretazione.

Per ognuno degli edifici classificato quali dismesso o inutilizzato è stata infine redatta una specifica scheda di approfondimento con individuazione del fabbricato in mappa e censimento catastale relativo

Risorse disponibili
Descrizione
Il risultato finale è un file google Earth [.kml] per ciascun Comune contenente un link alla scheda di approfondimento
Downloads
Arzano [.kml]
Casavatore [.kml]
Casoria [.kml]
Cercola [.kml]
Marano [.kml]
Melito [.kml]
Mugnano [.kml]
Pozzuoli [.kml]
Quarto [.kml]
Volla [.kml]
 
Report finale [.pdf]
 
Download Convenzione [.pdf]

Il SIT ha sviluppato, inoltre, un'applicazione WEBGIS, protetta da password, che consente all'utente ACEN di poter consultare, in sola lettura, le seguenti banche dati, in una logica di mutua collaborazione e scambio reciproco di dati ed informazioni:

  • DBTL catastale (sola parte geografica);
  • i tematismi di proprietà dell'ente (ortofoto, cartografia, shape);
  • i tematismi provenienti da altre fonti dati.

L'applicazione, in particolare, una volta selezionata una singola particella catastale, consente:

  • di individuare i vincoli su di essa insistenti (compresi quelli apposti da altre Amministrazioni), nonché quelli individuabili in base a dati pubblicamente reperibili;
  • di visualizzare i singoli articoli delle norme tecniche vigenti, relativi alla particella.

L’applicazione suddetta, naturalmente, ha solo una funzione di carattere indicativo, in quanto la visione dei dati territoriali messi a disposizione non sostituisce la consultazione presso gli enti competenti poiché le informazioni, per quanto possano essere tenute continuamente aggiornate, potrebbero non essere complete o accurate.

Risorse disponibili
Descrizione
Elaborato finale presentato in occasione del convegno presso la Camera di Commercio Napoli il 27.04.2016
Downloads
La sovrapposizione dei vincoli territoriali a Napoli [.pdf]